Flora in Abbazia – I Colori del Natale 2018-10-29T20:52:21+00:00
Loading...

Flora in Abbazia – I Colori del Natale

Corsi di acquerello botanico con Maria Rita Stirpe
“I Colori del Natale”  –  dal 7 al 14 Dicembre 2018
Abbazia di Novacella – Bressanone (BZ)

IL CORSO:

L’ atmosfera magica del Natale, la quiete mistica del convento di Novacella e le tradizioni artistiche e culturali dell’alto Adige, faranno da cornice al nuovo corso di acquerello botanico tenuto da Maria Rita Stirpe e organizzato dall’associazione Hortus Artis in collaborazione con il Centro Convegni Abbazia di Novacella, per la prima volta nel periodo dell’avvento e dedicato alle piante e ai colori tipici del Natale.

Durante le ore di lezione si realizzeranno studi di fiori, bacche o frutti, che tradizionalmente vengono utilizzati per addobbare le case durante le feste; sarà anche possibile realizzare biglietti di auguri personalizzati, o realizzare regali unici e preziosi per i nostri cari.

EVENTI COLLATERALI:

 NATALIE  – Spettacolo di musica e luci

ll nuovo, inedito spettacolo di luci e musica dei creatori del sogno di Soliman celebra la sua prima alla Hofburg, il Palazzo Vescovile di Bressanone. Dopo il grande successo degli ultimi anni, un nuovo spettacolo di luci e musica con colori vivaci, musica internazionale e canzoni cantate dal vivo incanterà il pubblico in questa stagione natalizia. L’antico Palazzo Vescovile   prende vita e aiuta la giovane Natalie ad organizzare la grande festa a Palazzo.

 Visita guidata di Bressanone

Bressanone è la simbiosi perfetta tra il fascino della città più antica del Tirolo con i suoi vicoli pittoreschi, il suo centro storico pieno di vita ed i romantici paesi che la circondano. La più che millenaria città vescovile situata tra Isarco e Rienza ha molto da raccontare. Fatevi incantare da questa città dal carattere medioevale quasi immutato, dal suo maestoso Duomo in stile barocco con il suo celebre chiostro ed il palazzo Vescovile. Una visita guidata vi permetterà di conoscere la città e le sue bellezze artistiche e culturali

 L’ Avvento a Terento

Anche con la terza edizione del “Tearna Advent-l’Avvento di Terento” gli organizzatori desiderano avvicinare la cultura e le tradizioni contadine del Natale agli ospiti. Dal paese addobbato come vuole la tradizione, la strada porta alla casa della communita. Dopodiché si prosegue fino alla mostra dei presepi ed il mercatino di Natale dove si possono trovare oggetti tipici fatti a mano.  All’ altezza del parco giochi, una strada illuminata con fiaccole vi porta al “Stockner Waldile”, dove oltre ad un presepe vivente (dalle ore 19), nelle tradizionali casette in legno troverete specialità gastronomiche locali.

Scoprire il Convento

L’ abbazia dei Canonici Agostiniani di Novacella è stata fondata nel lontano 1142 dal beato vescovo Hartmann. Qui vivono e operano a tutt’oggi i Canonici Regolari secondo la regola di Sant’Agostino.   Una visita guidata della basilica, del chiostro, della pinacoteca e della biblioteca permette un primo contatto dell’avvincente e vivace storia dell’Abbazia. Lo sviluppo della stessa nel corso dei secoli è chiaramente ricostruibile osservando le diverse opere architettoniche e artistiche. Girare per l’Abbazia è quindi come passeggiare attraverso i più importanti periodi della storia dell’arte: il romanico, il gotico , il barocco e il rococò. Interessanti da visitare sono soprattutto la chiesa abbaziale inondata di luce e ricca di colori nello stile del tardo barocco bavarese, nonché il chiostro riccamente ornato di affreschi. Nel museo si trovano numerose tavole e altari a portelle, pregiati manoscritti, preziosità liturgiche nonché congegni scientifici e strumenti storici. Un gioiello infine è la stessa biblioteca con i suoi ca. 98.000 volumi e la sua grande sala in stile rococò. Insieme alle nostre guide potete respirare l’atmosfera avvolgente di questo luogo magico e scoprire angoli nascosti.

Formaggio incontra vino

Da secoli, in questa zona vitivinicola, la più settentrionale d’Italia, sui pendii soleggiati di Novacella, vigne pregiate producono uve bianche e rosse che, secondo l’antica tradizione, vengono vinificate nella cantina del convento. Una degustazione di vini abbinata ad una degustazione di formaggi e mostarde a cura di Hansi Baumgartner, il più noto affinatore di formaggi in Alto Adige, è un’esperienza unica per il palato.

Castel Velturno

Il Castello di Velturno è uno dei meravigliosi monumenti ancora oggi esistenti che fu di proprietà dei principi vescovi di Bressanone. L’edificio risalente al tardo XVI secolo è rimasto sorprendentemente intatto fino ai giorni nostri superando persino la Hofburg di Bressanone per ciò che concerne le decorazioni parietali
Nel 1979 il prezioso immobile divenne proprietà della Regione Alto Adige e tra il 1980 e il 1983 fu restaurato e risistemato in modo esemplare. Oggi è considerato il più prezioso monumento dell’Alto Adige.